Entro oggi ...

31 ottobre

Entro oggi i produttori e gli importatori di pneumatici devono comunicare al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare l’ammontare del contributo annuale ex art. 228, comma 1, D.Lgs. 152/2006 per la gestione dei pneumatici fuori uso (PFU) (Art. 228, comma 3-bis, D.Lgs. n. 152/2006 introdotto da art. 24, comma 1, lettera f), nonché del D.L. 9/2/2012 n. 5, convertito nella legge 4/4/2012 n. 35)

I produttori di conglomerato bituminoso sono tenuti a presentare all’autorità competente un aggiornamento della comunicazione effettuata ai sensi dell’art. 216, D.Lgs. n. 152/2006, piuttosto che un’istanza di aggiornamento dell’Aia ai sensi del titolo II-bis, seconda parte, e titolo I, capo IV, quarta parte del D.Lgs. n. 152/2006 per quanto riguarda l’adeguamento ai nuovi criteri di cui al D.M. 28/03/2018 circa la cessazione della qualifica di rifiuto del conglomerato bituminoso (art. 6 comma 1 D.M. 28/3/2018 n° 69).

I gestori degli impianti di produzione ed i gestori dei depositi fiscali che importano i combustibili oggetto del DM 3/2/2005 devono trasmettere all’Ispra la relazione trimestrale sulla qualità dei combustibili per autotrazione (ex all. I, punti 1 e 2, DM succitato) (Art. 3, comma 2, DM 3/2/2005)

I gestori di discarica o di impianto di incenerimento senza recupero di energia devono effettuare il versamento trimestrale alla regione del tributo speciale per il deposito in discarica di rifiuti solidi. (Art. 3 commi 30 e 31, legge 549/1995)

Deve essere trasmessa dalle Regioni al Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare e a quello delle Infrastrutture e dei Trasporti, la relazione mensile sul monitoraggio dell’inquinamento acustico aeroportuale. Ciò al fine di verificare il rispetto da parte degli eventuali voli notturni compresi nella fascia oraria dalle ore 23.00 alle ore 6.00 locali, dei requisiti acustici previsti dal capitolo 3, parte II, volume I, Allegato XVI, della convenzione relativa all’aviazione civile internazionale, stipulata a Chicago il 7 dicembre 1944 e ratificata in Italia con legge n. 561/1956 Sono esenti i voli di Stato, sanitari e di emergenza (Art. 1 D.P.R. 9/11/1999 n. 476)

15 novembre

I titolari responsabili dei lavori nel settore estrattivo (ex art. 2, comma 1, lett B, D.Lgs. 624/1996) devono comunicare, all'autorità competente, il numero degli infortuni verificatisi nel mese precedente che abbiano comportato un'assenza dal lavoro superiore ai 3 giorni. Tale comunicazione deve essere fatta anche nel caso in cui non si siano verificati infortuni (Art. 25 comma 8 D.Lgs. 624/1996).

20 novembre

I produttori o gli utilizzatori di imballaggi iscritti al Consorzio nazionale imballaggi (CONAI) ed in regime di dichiarazione mensile dovranno presentare la denuncia e calcolare il contributo prelevato o dovuto nel mese precedente. Entro i successivi 90 gg dovranno essere versati gli importi relativi sui conti, uno per ogni tipologia di materiale, del CONAI (Art. 7 comma 9-10 Regolamento CONAI).

30 novembre

Il produttore o importatore di pneumatici fuori uso (PFU) che decida per una gestione attraverso terzi autorizzati, ai sensi dell’art. 3 comma 4 D.M. n. 82/2011, è tenuto ad inoltrare all’autorità competente la relativa dichiarazione secondo quanto riportato in Allegato C al D.M. 82/2011.

I produttori di energia elettrica da biomasse interessati ad accedere al coefficiente moltiplicativo k = 1,8 sono tenuti ad inviare al Ministero per le politiche agricole, alimentari e forestali la documentazione indicata nell’Allegato I al D.M. 2 marzo 2010 per ciascuna tipologia di biomassa presente nella Tab. A

Le Regioni sono tenute a trasmettere al Ministero della Salute i dati annuali relativi all’individuazione della qualità delle acque da balneazione secondo le modalità contenute nel D.Lgs. 116/2008 (art. 4, comma 2)

Entro oggi il Ministero dello Sviluppo economico e quello dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare devono stilare un Programma di interventi per il miglioramento delle prestazioni energetiche degli immobili della pubblica amministrazione centrale che rispetti la percentuale indicata all’art. 5, comma 1, D.Lgs. 102/2014. Entro la stessa data si dovranno anche promuovere attività di informazione e assistenza tecnica nell’eventualità in cui fossero necessarie.

Il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, annualmente, deve trasmettere al Parlamento una relazione inerente all’attuazione dei programmi sia nazionali sia internazionali per la riduzione delle emissioni e l’impiego di piantagioni forestali per l’assorbimento del carbonio (Protocollo di Kyoto) (Art. 2, comma 3 e 4, legge 1 giugno 2002 n. 120).

Deve essere trasmessa dalle Regioni al Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare nonché a quello delle Infrastrutture e dei Trasporti la relazione mensile sul monitoraggio dell’inquinamento acustico aeroportuale. Sono esenti i voli di Stato, sanitari e di emergenza. (Art. 1 D.P.R. 9/11/1999 n° 476).

15 dicembre

I costruttori di autoveicoli devono fornire entro tale data al Ministero dello Sviluppo economico le informazioni di cui ai punti 1 e 2, all. II, DPR 84/2003, concernenti la descrizione della guida relativa al risparmio di carburante e alle emissioni di CO2 delle autovetture nuove che possono essere acquistate in Italia (Artt. 4 e 11, DPR 17/2/2003 n. 84).

I titolari (settore estrattivo), ex art. 2, comma 1, lett. b, D.Lgs. 624/1996, devono comunicare, all'autorità competente, il numero degli infortuni verificatisi nel mese precedente che abbiano comportato un'assenza dal lavoro superiore ai 3 gg. Tale comunicazione deve essere fatta anche nel caso in cui non si siano verificati infortuni (Art. 25, comma 8, D.Lgs. 624/1996).