Entro oggi ...

15 febbraio

I titolari responsabili dei lavori nel settore estrattivo (ex art. 2, comma 1, lett b, D.Lgs. 624/1996) devono comunicare, all'autorità competente, il numero degli infortuni verificatisi nel mese precedente che abbiano comportato un'assenza dal lavoro superiore ai 3 giorni. Tale comunicazione deve essere fatta anche nel caso in cui non si siano verificati infortuni. (Art. 25, comma 8, D.Lgs. 624/1996)

20 febbraio

Entro oggi i produttori o gli utilizzatori di imballaggi iscritti al Consorzio nazionale imballaggi (CONAI) e in regime di dichiarazione mensile dovranno presentare la denuncia e calcolare il contributo prelevato o dovuto nel mese precedente. Entro i successivi 90 giorni dovranno essere versati gli importi relativi sui conti, uno per ogni tipologia di materiale (Art. 7, commi 9 e 10, regolamento CONAI)

28 febbraio

Il Comitato nazionale di gestione e attuazione della direttiva 2003/87/CE è tenuto a rilasciare le quote di emissioni di gas a effetto serra assegnate ai sensi dell’art. 21, comma 3, e art. 22, comma 4, D.Lgs. 30/2013 per l’anno in corso, esclusi gli impianti che nell’anno precedente hanno cessato la propria attività o i casi di sospensione ex art. 23 (Commi 2 e 3, art. 23, D.Lgs. 30/2013)

L’Agenzia europea per le sostanze chimiche è tenuta a pubblicare sul proprio sito web il rapporto annuale in merito agli obblighi di propria pertinenza. Tale rapporto dovrà includere raccomandazioni ai dichiaranti potenziali (Art. 54, regolamento CE n. 1907/2006)

Le imprese che utilizzano, smaltiscono o bonificano amianto devono inviare alle Regioni o alle Province autonome territorialmente competenti e alle AUSL, una relazione annuale contenente i tipi e i quantitativi di amianto utilizzati e dei rifiuti di amianto oggetto di smaltimento o bonifica. La relazione deve indicare anche le attività svolte, i procedimenti applicati, il numero e i dati anagrafici degli addetti, il carattere e la durata dell'attività e dell'esposizione, le caratteristiche dei prodotti contenenti amianto, le misure adottate ai fini della sicurezza delle persone e dell'ambiente (Art. 9, comma 1, Legge 27/3/1992 n° 257, Circolare 17/2/1993 n. 124976)

I produttori di energia elettrica devono comunicare al GSE, in riferimento all’anno precedente, la composizione del mix “complementare” di cui all’art. 5, comma 4, D.M. 31/7/2009, unitamente agli elementi informativi connessi alla determinazione dello stesso (Art. 5, comma 5, D.M. 31/7/2009)

Gli impianti di riciclaggio di rifiuti di pile e di accumulatori devono comunicare al Centro di coordinamento le informazioni relative ai quantitativi di rifiuti trattati e alle percentuali di riciclaggio conseguite (Art. 10, comma 8, D.Lgs. 188/2008)

Il consulente sulla sicurezza nei trasporti deve redigere la relazione annuale sull’attività di impresa (Art 11, comma 5, D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 35; circolare 06/03/2000, n. U di G. MOTn. A9, prot. N. 513/4915/10, modificata da circolare 05/04/2011, prot. DIV 3, n. 10898)

29 febbraio

Gli esercenti dei grandi impianti di combustione devono presentare la dichiarazione annuale agli Uffici tecnici di finanza contenente le informazioni relative alle emissioni di anidride solforosa (SO2) e di ossidi di azoto (NOx) dell’anno precedente (Art. 17, commi 29-30, Legge 27/12/1997, n° 449, DPR 26/10/2001 n° 416)

Il gestore del servizio di acquedotto e/o fognatura deve trasmettere all’Autorità di vigilanza sulle risorse idriche e sui rifiuti, il rapporto annuale relativo ai dati sulle perdite degli acquedotti (Art. 146, comma 3 D.Lgs. 152/2006)

I titolari degli stabilimenti autorizzati alla commercializzazione e alla vendita di prodotti fitosanitari e coadiuvanti di prodotti fitosanitari devono trasmettere in via telematica al SIAN (Sistema Informativo Agricolo Nazionale), o su supporto magnetico alla Regione territorialmente competente, la scheda informativa inerente i dati di vendita, relativa all’utilizzatore finale (Art. 16 c. 1 e 2 D.Lgs. 14/8/2012 n. 150, circolare 30/10/2002)

Deve essere trasmessa dalle Regioni al Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare e a quello delle Infrastrutture e dei Trasporti, la relazione mensile sul monitoraggio dell’inquinamento acustico aeroportuale. Sono esenti i voli di Stato, sanitari e di emergenza (Art. 1 D.P.R. 9/11/1999 n. 476)

2 marzo

Le Regioni sono tenute a trasmettere al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e a quello dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, i dati annuali relativi all’individuazione della qualità delle acque da balneazione secondo le modalità contenute nel D.Lgs. 116/2008 (Art. 4, comma 2)

Coloro preposti ai controlli del rispetto del D.Lgs. 161/2006, la Stazione sperimentale per le industrie degli oli e grassi, e tramite le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura i soggetti che immettono sul mercato i prodotti elencati nell’Allegato I D.Lgs. 161/2006 (pitture, vernici e prodotti di carrozzeria con utilizzo di solventi) sono tenuti a trasmettere al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare i dati relativi ai controlli svolti nell’anno civile precedente (Art. 5 comma 1 D.Lgs. 161/2006)

Le imprese che producono, lavorano e impiegano per la trasformazione, usano o detengono, acquistano, vendono, importano o esportano e trasferiscono i composti chimici elencati nelle tabelle 1, 2 o 3 dell’annesso sui composti chimici della Convenzione di Parigi del 13 gennaio 1993 devono trasmettere la relativa dichiarazione annuale (armi chimiche), firmata dal legale rappresentante, tramite raccomandata a/r, al Ministero dello Sviluppo Economico – Via Molise 19 - Roma o tramite fax: 06-47887850. Per la compilazione vedere le circolari 37877 del 4/4/1997, 358420 del 30/7/1997, 775036 del 22/1/1998, 775043 del 22/2/1999 (Art. 6 L. 18/11/1995 n. 496, come mod. art. 4 L. 4/4/1997 n. 93)

Il Ministero delle Politiche agricole e forestali e gli assessorati alla sanità delle regioni e province autonome devono trasmettere al Ministero della Salute i risultati conseguiti dal programma coordinato di controllo sugli alimenti per animali o qualsiasi sostanza utilizzata in alimentazione animale con allegata una relazione secondo l’art. 13, comma 3, D.Lgs. 460/1998 (Art. 6, D.M. 14 ottobre 1999)

Le imprese di stoccaggio gas devono pubblicare le disponibilità di stoccaggio strategico di loro competenza e le condizioni per l’accesso a tale servizio (Art. 2, decreto del Ministero delle Attività produttive 26 settembre 2001)

6 marzo

Entrano in vigore i nuovi criteri ambientali minimi (Cam) per l’affidamento dei servizi di: stampa gestita – noleggio stampanti e apparecchiature multifunzione per ufficio – acquisto o leasing per stampanti e apparecchiature multifunzione per ufficio (Art. 3, D.M. 17 ottobre 2019)

Entrano in vigore i nuovi criteri ambientali minimi (Cam) per l’affidamento: del servizio di forniture di cartucce toner e a getto di inchiostro; servizio integrato di ritiro di cartucce di toner e a getto di inchiostro esauste, preparazione per il riutilizzo e la fornitura di cartucce di toner e a getto di inchiostro rigenerate (Art. 3, D.M. 17 ottobre 2019)

16 marzo

I titolari responsabili dei lavori nel settore estrattivo (ex art. 2, comma 1, lett b, D.Lgs. 624/1996) devono comunicare, all'autorità competente, il numero degli infortuni verificatisi nel mese precedente che abbiano comportato un'assenza dal lavoro superiore ai 3 giorni. Tale comunicazione deve essere fatta anche nel caso in cui non si siano verificati infortuni. (Art. 25, comma 8, D.Lgs. 624/1996)