Indicazioni applicative del DM 2 settembre 2021

Il Ministero dell’Interno, Dipartimento dei Vigili del Fuoco, pubblica le Indicazioni applicative del Decreto del Ministero dell’Interno del 2 settembre 2021 dal titolo “Criteri per la gestione dei luoghi di lavoro in esercizio ed in emergenza e caratteristiche dello specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio, ai sensi dell’articolo 46, comma 3, lettera a), punto 4 e lettera b) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.”

Il documento in questione si suddivide in due parti principali ed è fondamentale per la corretta applicazione dei dettami del Decreto:

Prima parte – i formatori degli addetti antincendio, requisiti, formazione e abilitazione e aggiornamento

In questa sezione vengono esplicitati l’organizzazione dei corsi che dovranno sostenere i formatori, la strutturazione dei moduli teorici, tra cui il cosiddetto Modulo 9 (che fa da ponte tra i moduli teorici e quelli pratici) ed il Modulo 10 dedicato alla conoscenza e l’utilizzo di ciascuna tipologia di presidio antincendio, i quali sono:

ESTINTORI / RETI IDRANTI / ATTREZZATURE DI PROTEZIONE INDIVIDUALE

Successivamente vengono enunciate le modalità di abilitazione dei formatori, tra cui le Commissioni d’esame e le prove d’esame, l’attestazione dei requisiti dei formatori e il loro aggiornamento.

Seconda parte – la designazione, la formazione, l’abilitazione e l’aggiornamento degli addetti antincendio

In questa sezione vengono enunciate le modalità di formazione degli addetti antincendio, dall’individuazione della tipologia di corso (che viene indicato con 1-FOR, 2-FOR, 3-FOR) i quali si suddividono come segue:

1-FOR – Conoscenza delle varie tipologie di estintori + Prova pratica di utilizzo di estintore

2-FOR – Conoscenza delle varie tipologie di estintore + Conoscenza delle reti idranti e dei componenti + Prova pratica di utilizzo di estintore + Prova pratica di utilizzo di componenti delle reti idranti

3-FOR – Conoscenza delle varie tipologie di estintore + Conoscenza delle reti idranti e dei componenti + Prova pratica di utilizzo di estintore + Prova pratica di utilizzo di componenti delle reti idranti + Conoscenza delle attrezzature di protezione individuale.

Vengono poi descritte le Procedure amministrative per lo svolgimento dei corsi da parte delle strutture periferiche dei CNVVF con le modalità di presentazione delle domande e le relative tariffe. In ultima istanza vengono definiti i luoghi di lavoro per i quali è obbligatorio che gli addetti antincendio conseguano l’abilitazione (indficati nell’allegato IV del decreto del 2 settembre 2021), le procedure di esecuzione delle prove d’esame e le indicazioni riguardo l’aggiornamento degli addetti antincendio.

Il documento è disponibile al seguente Link

Indicazioni applicative del DM 2 settembre 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.